Tale of tales | Matteo Garrone

Tale of tales

Ci sarebbe tanto da scrivere e da elaborare (ancora) dopo un paio d’ore dalla visione. Ma un’immagine (delle tante simboliche) mi torna alla mente come una sorta di centro, un luogo centripeto attorno al quale forse si condensano molti dei sottotesti del racconto, anzi dei racconti.
Il labirinto della Regina Madre. Un luogo quasi ameno, fatto di pietre semplici, quasi povere nella loro essenzialità. Per nulla regale mi verrebbe da pensare.

Qui la Regina perde per pochi attimi il suo adorato figlio durante un inseguimento ludico (è davvero solo un gioco?).
Il labirinto racchiuse in sè una simbologia molto complessa. Labor intus, lavoro interiore. Appunto. In sostanza il significato è uno: rappresenta la nostra via interiore che bisogna trovare e percorrere fino al centro. Per essere liberi.
Una rete di meandri apparentemente senza via d’uscita. Le difficoltà delle vita, le illusioni.. Ma tutto ha un “senso”, un fine. Solo quando lo si comprende allora si riconosce la strada, quell’unica strada che conduce al centro. Ma per trovarla occorre uscire dagli stereotipi della comune percezione…
Il racconto filmico è un labirinto di segni, di doppi, di realtà e illusione, tra mondo reale e fantastico, naturale e animale, (sogni e incubi).
Garrone sembra apparentemente non riuscire a indicare una via d’uscita. Dal labirinto, dalle illusioni. Forse perchè è una condizione effettiva di tutti e quindi anche sua, come essere umano. Ci perdiamo nella foresta dei segni, non sappiamo dove stiamo andando, dove vorremmo andare e dove ci portano i nostri sogni (realmente).
Il film inizia con una lunga inquadratura dal basso e finisce (al contrario) con una visione amplissima, verso l’alto. Forse un tentativo di indicarla, la via d’uscita. Il centro del labirinto.

Lo spazio altro e non terreno del cielo dove un uomo in equilibrio su una fune infuocata sfida il mondo. Il labirinto e il suo opposto. Il rischio e la bellezza assoluta della libertà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...